Crea sito

Sogno o son pesto?

Curare la propria alimentazione è sempre importante, ma lo è ancora di più quando si sta per diventare mamme.
In gravidanza avvengono importanti cambiamenti fisiologici: questi si riflettono anche sui fabbisogni nutrizionali che, soprattutto per alcuni nutrienti, sono aumentati. Mantenere uno stato nutrizionale adeguato è fondamentale per la salute sia della madre che del bambino, ed è importante prevenire eventuali carenze e squilibri.

In questa ricetta troviamo il riso integrale, una buona fonte di carboidrati che, quando viene abbinata a fonti di fibre (come gli spinaci) ha un indice glicemico più basso e contribuisce a tenere sotto controllo la glicemia. Gli spinaci sono ricchi di minerali preziosi come il ferro, e la sua biodisponibilità aumenta se vengono conditi con un cucchiaino di succo di limone. Ma sono ricchi anche di vitamine come l’acido folico, che ha un ruolo fondamentale sulla salute del bambino, intervenendo nei processi di divisione cellulare e nella crescita dei tessuti. La ricotta, infine, rispetto ad altri latticini è meno calorica e meno ricca di grassi, e contiene vitamine e minerali alleati della salute delle ossa. In gravidanza, però, così come per tutti i formaggi freschi, si deve fare attenzione che provenga da latte pastorizzato.


 

Ingredienti per 2 persone:

  • 160 g di riso integrale
  • 1 scalogno
  • 250 di spinaci freschi
  • 120 g di ricotta
  • 10 g di olio extravergine d’oliva

 


 

• Preparate il brodo vegetale utilizzando le verdure che preferite.

• In una pentola a parte, preparate un soffritto leggero, bagnandolo con l’acqua e facendo soffriggere delle fettine di scalogno.

• Dopo qualche minuto unite il riso e fatelo tostare. Gradualmente aggiungete il brodo vegetale, mescolando di tanto in tanto, fino al momento in cui il riso sarà cotto (ci vorranno circa quaranta minuti).

• Durante la cottura del riso pulite bene gli spinaci, avendo cura di scartare tutti i gambi, lavateli abbondantemente, asciugateli bene e metteteli in un tritatutto. Tagliate a cubetti la ricotta, aggiungetela nel tritatutto e amalgamate con un cucchiaino di olio di oliva. Si ottiene una salsa cremosa, che si può rendere della consistenza più gradita, più liquida e vellutata, aggiungendo qualche cucchiaio di brodo caldo.

• Qualche minuto prima della fine della cottura del riso, è il momento di condirlo con il pestato di spinaci e ricotta. Per chi lo desidera, l’idea in più è spezzettare 4/5 mandorle sul risotto appena preparato. Aggiungete un cucchiaino di olio extravergine d’oliva e servite caldo.

 

[Tratto da Blister03, storie dal Policlinico per curare l’attesa]

Powered by WPeMatico

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...